News

Vita da commessa, da “ilmioesordio a fumetti” al boom sui social

Un’edizione caratterizzata da una forte presenza sui social media quella di ilmioesordio a fumetti 2014, in grado di movimentare un vasto pubblico attraverso le sue pagine twitter, facebook e pinterest con elevatissimi tassi di risposta da parte degli utenti.
Tantissimi gli autori che hanno utilizzato i mezzi digitali per far conoscere e diffondere le loro opere; fra tutti si è distinta Laura Tanfani, con il suo divertentissimo libro Vita da commessa.

Giovane, creativa e ambiziosa, Laura fa da anni la commessa in un negozio di abbigliamento anche se il suo sogno è lavorare per aziende di moda o comunque con una matita in mano.

“Avevo già pensato di fare un libro sulle assurde richieste dei clienti, sulle esilaranti situazioni quotidiane di chi lavora in un negozio e deve sentirsi chiedere davvero di tutto. Poi un giorno mi hanno parlato del concorso ilmioesordio a fumetti ed ho deciso che quella poteva essere l’occasione giusta per farlo”, dichiara la Tanfani.

“Non pensavo però potesse avere tutto questo successo. Sulle mie vignette si è scatenato un vero e proprio caso, soprattutto su Facebook dove continuano ad aumentare i mi piace della pagina dedicata al libro, che ad oggi ha oltre 8,000 like; moltissimi colleghi inoltre hanno iniziato a mandarmi messaggi, mail, post, raccontandomi le cose più strane che giornalmente si sentono domandare dai loro clienti e così il numero delle vignette che produco è aumentato a dismisura”.

Semplicità e umorismo sono i punti di forza dei suoi brevissimi sketch. “Con uno stile di disegno che recupera le espressioni tipiche dei personaggi manga l’autrice di queste pagine ha saputo brillantemente raggiungere lo scopo di strappare un sorriso al lettore che non può fare a meno di sostenere la povera commessa protagonista!” – questo il giudizio della giuria di Scuola Internazionale di Comics sul libro Vita da Commessa.

“Disegno da quando sono bambina ma non ho mai creduto più di tanto che questo potesse diventare un lavoro – ci confida Laura – Questa esperienza invece mi ha fatto capire che se un libro vale può ottenere il riconoscimento che si merita. Ormai il web ti permette di fare questo con molta facilità e il self-publishing in questo senso è la migliore strada da percorrere”.

Fonte articolo

Articolo precedente Articolo successivo

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Commenta questo articolo