Vita da Commessa

I 5 clienti che speri NON entrino in negozio d’estate. E invece entrano.

Estate, i capelli si fanno più chiari, la pelle più scura, l’acqua più calda. La musica diventa più forte, le bevande più fredde, le notti più lunghe e la gente più insopportabile.

Sarà colpa dell’afa? Dei saldi? Della luna piena? Del cloro che ingeriamo involontariamente in piscina? Chissà, chi può saperlo. Ah no giusto, sono una commessa, devo sapere anche questo, perché le commesse sanno tutto.

Le commesse sanno se nel weekend pioverà, sanno quanti giorni rimarrà in negozio un articolo, sanno se il tuo ragazzo ieri è stato davvero a trovare lo zio lontano o ti ha detto una bugia e in realtà è andato a giocare a PES a casa del suo migliore amico ma non te lo ha detto perché non condividi questa sua passione visto che ha 40 anni suonati.

Comunque, tornando a noi, ecco la lista dei 5 clienti che speri non entrino in negozio d’estate.

1- L’ARIA CONDIZIONATA ADDICTED. Quello che entra in negozio esclamando: “Aaah, come state bene voi qua dentro, fuori si muore di caldo”. Senti bello, vuoi fare a cambio? Dopo un giorno di negozio con tutto al 50% rimpiangerai il caldo africano.

2- L’UOMO SABBIA. Viene in negozio dopo essere stato al mare, ovviamente sottolineando quanto si stava bene sulla sdraia a sorseggiare un mojito. Viene in negozio e si porta dietro la sabbia di mezzo litorale adriatico e tu ci impieghi da Luglio a Natale per toglierla tutta dal pavimento.

Hanno inventato le fontanelle. Ripeto, hanno inventato le fontanelle per sciacquare via la sabbia dai piedi. Hanno inventato anche l’acqua in generale, comunque.

3- IL PUZZONE. È caldo e si suda, non aggiungo altro. Anche per te, hanno inventato l’acqua. Anche il sapone in realtà, ma partiamo dalle basi.

4- IL VACANZIERO. “In vacanza da una vita” è la sua canzone. È sempre in giro, viene in negozio solo per raccontarti dove è stato, che cosa ha fatto e quando ripartirà. Ti mostra soddisfatto la sua abbronzatura e se ne vanta. Senti amico, io sono più nera di te perché ho la melanina a livello Super Saiyan. Ok, io ho preso il sole sul terrazzo di casa, distesa su due sedie, scappando ogni tre secondi per l’arrivo di un’ape e te in un atollo delle Maldive, ma questa è un’altra storia. E comunque anche io andrò in vacanza, prima o poi.

5- I TEENAGERS. Sono finite le scuole. Branchi di ragazzini muniti di smartphone e ormoni vagano per i negozi annoiati senza comprare nulla, ovviamente. Perché non ho un soldo io che lavoro, figuriamoci loro. Entrano nei camerini per farsi i selfie con le orecchie da cane o coniglio, passeggiano in negozio per spettegolare. Portano in giro la loro gioventù e spensieratezza e te la sbattono così, davanti la faccia, senza ritegno. Alla radio magari parte anche 50 Special dei Lunapop, il 1999 fa irruzione nella tua testa e ti ritrovi a piagnucolare sui migliori anni già passati. Andatevene, per favore. Andate al mare, portate via da sotto i miei occhi tutta questa magia e leggerezza. I compiti per le vacanze non li dovete fare?

 

Ma quanto è bello andare in giro

per i negozi d’estate

se trovi una Commessa Special che

ti vende maglie scontate. 🎵

 

Articolo precedente Articolo successivo

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Commenta questo articolo