Vita da Commessa

Non ti amo più, ti lascio, ti…VENDO!

Come ogni anno, purtroppo o per fortuna, questo dipende da quello che Cupido ha deciso di fare con te, arriva San Valentino. E con lui le domande sulla tua vita sentimentale, come se tutte le paranoie che ti fai gli altri 364 giorni dell’anno non bastassero:

-lo amo veramente?
-quanto costerà mantenere un gatto?
-perché conservo ancora le cose che mi ha regalato il mio ex?

No, davvero, perché lo faccio? Ok, il cellulare non conta, quello grazie, sei stato un tesoro e me lo tengo. E mi tengo anche la borsa che finalmente, dopo 4 anniversari di regali sbagliati, sei riuscito a prendermi.
Ma di tutto il resto, che ci faccio? Per quale motivo lo conservo in una scatola?

Vendere tutto quello che ci ricorda il nostro amorevole ex può aiutarci a ripartire con la nostra vita, dritti verso altri casi umani.
I regali belli ma che odi perché collegano il tuo cuore al suo bel sorriso, ai suoi riccioli morbidi, al suo profumo, al suono della sua voce e ti prego aspettami amore mio, ricominciamo ti amo.

Poter vendere i suoi terribili regali sbagliati, sarebbe liberatorio. Quei doni che quando li aprivi dovevi fingere di adorare per non offenderlo e per salvaguardare la stabilità della coppia perché se per caso avessi tentennato sarebbe partita una raffica di rinfacci che arrivavano talmente indietro nel tempo e alla fine era colpa tua anche per cose successe quando nemmeno vi conoscevate. Ora puoi ammetterlo, erano regali orribili. Che cosa ci hai fatto, caro mio ex, con la wish list che ti avevo scritto con cura per farti sapere quello che pretendevo ricevere al compleanno?
Regali brutti. Più più brutti dei calzini che tua zia ti regala a Natale da 17 anni. O regali di taglie sbagliate. Ancora non capisco come hai fatto a non capire in 5 anni che io porto la 42 e non la 44. Questo doveva essere il campanello d’allarme che mi avvisava che non mi amavi davvero. E invece no, io prosciutto sugli occhi. Povera ingenua.

Tornare a casa ogni giorno e imbattersi negli occhi dolci e anche un po’ inquietanti dell’orsacchiotto vinto insieme al primo appuntamento alle giostre, non è vero sono cose che succedono solo nei film americani ma il concetto è quello, può far male.
Tenere nel cassetto il braccialetto che ti ha regalato per il vostro primo Natale insieme, continuare ad indossare il vestito che lo hai obbligato a comprarti quando lo hai trascinato al centro commerciale, ascoltare la compilation di San Valentino che ti ha fatto per quella maledetta festa, non ti fa bene. Per niente.
E nemmeno chiudere tutto in una scatola facendo finta che non esista più.
Perché sai benissimo che nei momenti di sconforto tornerai ad aprire quella scatola. Il momento delicato sarà accompagnato anche da un sottofondo musicale gentilmente offerto da Tiziano Ferro. Perché ovviamente, la tristezza va alimentata fino all’osso e non combattuta. Aprirai quella scatola e una valanga di ricordi ti si riverserà addosso, tutto il training autogeno fatto per cancellare dalla tua vita il tuo ex sparirà e dovrai ripartire da capo.
Vendere tutto ti eviterà di trovarti di fronte a queste situazioni difficili.
Scatola vuota e portafoglio pieno.

Ad aiutarci in questa eroica impresa, per questo San Valentino 2018, arriva eBay con la campagna #ExInVendita:

Attenzione, per #ExInVendita si intende la vendita degli oggetti collegati al tuo ex, i regali che ti ha fatto di sua spontanea volontà, quelli sotto tua minaccia e tutto il resto. Non la persona fisica in sé. Questo non è ancora possibile farlo. A meno che tu non porti il tuo ex in Egitto, o giù di lì, e provi a scambiarlo con qualche cammello. Ma questa è un’altra storia.

Vendere i regali del proprio ex partner > Un’idea che eBay ha voluto testare conducendo un sondaggio (Ipsos) riscontrando un notevole interesse da parte della fascia età 18-34 (Millennials e dintorni) di cui il 37% (pari a quasi 2,5 milioni di italiani) dichiara di essere sicuramente/probabilmente disposto ad utilizzareun modo rapido e semplice per vendere i regali dell’ex partner

Non ti amo più, ti lascio, ti…Vendo!
A maggior ragione se sei tu quello che non mi ami più.

Disfarsi delle cose che non ci rappresentano più, passioni che ormai appartengono al passato, regali degli ex partner… un vero atto terapeutico.
La possibilità che ci da eBay con la campagna #ExInVendita e sì terapeutica a livello mentale, ma anche un ottimo modo per trarre qualcosa di buono da un cuore spezzato: soldi.
Soldi che userò per uscire e per brindare alla faccia tua. O per trattamenti estetici, vestiti, parrucchieri, e miracoli che quando mi vedrai di nuovo passare ti domanderai come hai fatto a lasciare tanto splendore, a non accorgerti di chi avevi tra le mani e ti morderai i gomiti, mi rimpiangerai e tornerai strisciando.
Ma ciao, io non ci sarò più. Forse. Sí cioè dai, possiamo parlarne.

E tu?
Cosa venderesti?

Clicca qui per scoprire come funziona!

 

 

#eBay #ExInVendita #SanValentino #ad

*Nota: Campione totale di 1.000 italiani età: 18-70 anni – risultati focus fascia età 18-34

Articolo precedente

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Commenta questo articolo